Pensieri

La farfalla senza corpo.

Alcuni giorni fa osservavo una farfalla di stoffa che era stata costruita per lo svolgimento di un laboratorio di musicalità presso l’ asilo di mio figlio.Mi aveva molto colpito il fatto che fosse composta da quattro coloratissime e scintillanti ali ma che non avesse il corpo. Questa anomalia mi ha indotto a pensare a come solitamente viene rappresentata una farfalla e mi sono presto reso conto che questo insetto, icona del volo leggiadro ed effimero, viene quasi sempre raffigurato disegnando solamente la sua parte più appariscente, e cioè le ali, mentre viene omessa la parte più importante e vitale che è il corpo. Questa considerazione mi ha permesso di riflettere, attraverso un parallelo metaforico, circa l’ atteggiamento che ha spesso la gente quando osserva una persona che fà volare un aquilone acrobatico, e cioè che presta la maggior parte dell’ attenzione verso le evoluzioni dell’ aquilone (le ali della farfalla) e quasi si dimentica del pilota (il corpo dell’ insetto). Questo è un vero peccato, perchè se l’ aquilone in volo esegue delle manovre aggraziate ciò è dovuto indissolubilmente al fatto che il pilota in quel momento sta eseguendo dei movimenti con il corpo altrettanto belli ed armoniosi. E’ inevitabile: solo se il pilota si muove a terra con “stile” questo si rifletterà come in uno specchio in aria con altrettanti movimenti con “stile” dell’aquilone. Spesso penso a cosa succederebbe se si mettesse il filo di un aquilone in mano a persone che conoscono molto bene come muovere il proprio corpo in manierea esteticamente equilibrata, ad esempio un danzatore o una ginnasta di ritmica! La ginnastica ritmica ad esempio combina, su una base musicale, il movimento del corpo con la manovra di alcuni attrezzi (cerchio, palla, nastro e clavette). L’ aquilone da indoor potrebbe essere, secondo me, un nuovo affascinante attrezzo per la ginnastica ritmica. Con questo nuovo strumento si potrebbe realizzare il perfetto connubio, che prima auspicavo, tra bellezza del volo dell’ aquilone e bellezza del movimento del corpo: la farfalla avrebbe finalmente il suo corpo!

Andrea Tonengo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *