Aquiloni acrobatici

Gli aquiloni acrobatici creati per volare indoor  si contano, purtroppo,  sulle dita di una mano, vediamo di fare un elenco dei modelli disponibili e di alcuni storici aquiloni che sono usciti di produzione.

L’ultimo uscito in ordine cronologico è lo Sphere del produttore tedesco Kitehouse:

Le caratteristiche di questo aquilone sono: apertura alare 195 cm, peso 100 grammi!! Steccatura carbonio Structil da 4mm e Skyshark 2PT sulle traverse; standoff a 2 posizioni per avere maggiore galleggiabilità o più attitudine ai tricks. Un buon compromesso tra facilità nel volo e tricks.

Un grande classico degli aquiloni indoor, in produzione da molti anni è l’InnerSpace dell’inglese Tim Benson:

Aquilone particolarmente grande per essere un indoor, 230 cm di apertura, dotato di una grande superficie velica, ha un volo elegente, richiede poco sforzo per volare, basta camminare lentamente, esegue belle rotazioni piatte e fade stabili, meno adatto per altri tricks e per un volo particolarmente dinamico.

Level One, costruttore tedesco poi trasferitosi in Polonia ha in catalogo da parecchi anni l’Amazing, anche questo un grande classico degli aquiloni indoor, 215 cm di apertura alare, steccato Skyshark 2PT e grande capacità di eseguire tricks, soprattutto in spazi ampi.

amazing_level_one

Sempre provenienti da un produttore europeo, la tedesca Drachenkiste ci sono lo Sweety e l’Itrix:

Sono due piccoli aquiloni ben costruiti, lo Sweety (nella piccola foto a sinistra) è un progetto più vecchio, facile da far volare, discreto nei trick e adatto ai principianti. L’Itrix, a destra nella foto, progettato dal pilota tedesco Daniel Flinkman è molto trickkettaro ed adatto ad aquilonisti esperti, uno dei modelli più in voga tra gli appassionati di 2 cavi indoor in Italia. Le dimensioni ridotte consentono ad entrambe i modelli di volare in spazi ristretti.

Da poco ha riaperto i battenti l’Atelier Kites, storico costruttore francese, ed é tornato disponibile il Double 0, un aquilone innovativo progettato da Gregory Reynes: piuttosto pesante e faticoso da far volare in palestra ma dotato di grandissime capacita  nei tricks e nel volo freestyle, un aquilone che si ama o si detesta, non ci sono mezze misure.

Nel video qui sotto Gregory Reynes durante un balletto con lo 00, il miglior balletto indoor che conosco:

Per trovare altri modelli attualmente in produzione si deve andare negli Stai Uniti, dove la Focus Kite Designs produce l’Echo e il Reflection, oltre al Manta che è un glider indoot/outdoor. Purtroppo non abbiamo avuto occasione di provare questi modelli, se qualcuno li conosce e ci manda informazioni e recensioni ci fa molto piacere.

Ancora negli Stati Uniti la Skyburner produce l’I-Nak, un aquilone indoor semplice che sembrerebbe adatto ai principianti.

Per chi preferesce costruirsi un aquilone acrobatico indoor consigliamo il KPD kite plan database, che offre diversi progetti liberi tra cui uno del club italiano Tivoli Vola, il Nic-Olà.

Per quanto riguarda i 4 cavi esiste una versione indoor del Revolution:

Infine vorrei citare alcuni modelli che purtroppo non sono più prodotti:

l’Ozone di Prism, aquilone molto usato nelle gare del campionato Inventa il Vento, lo vedete in diverse foto, aveva standoff e briglia regolabile, richiedeva un pilotaggio piuttosto dinamico, ma in  compenso aveva ottime doti di freestyler,  si poteva usare con buone prestazioni anche outdoor con vento leggero.

Nella foto sopra l’Ozone pilotato da Marco Nardi a Inventa il Vento del 2001.

Il Proton II, costruito in Francia da Cavaliers du Ciel, era un aquilone con apertura alare di circa 170 cm, steccato in carbonio 4 millimetri e con una vela dai ferzi molto semplici, questo gli permise di avere un prezzo concorrenziale e buone prestazioni, il bordo alare era un po’ troppo morbido ma nel complesso l’aquilone se la cavava bene sia nei tricks che nel volo di precisione, e ai suoi tempi era parecchio usato anche nelle gare indoor francesi . Fu uno degli ultimi aquiloni costruiti dalla casa francese, che ha chiuso i battenti ormai diversi anni fa.

Nella foto sopra io con il Proton durante una edizione di Inventa il Vento

Il Synchro costruito da Herb Weldon è la Rolls Royce degli aquiloni acrobatici a 2 cavi da indoor, costruito con cura maniacale nelle finiture e stecche in carbonio selezionate, costosissimo e ricercatissimo dai collezionisti. Un aquilone dotato di grandissima gallegiabilità e rotazioni piatte di gran classe, poco adatto ai tricks.

 

 

Un pensiero su “Aquiloni acrobatici

  1. Crisse

    Ottimo articolo e il balletto è veramente esagerato.
    Spero di poter venire all’edizione 2014 di “Inventa il vento”.

    Ciao e continuate così…

    Cristian

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *